annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Calcolare il tempo di volo (trucchetto)

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Si infatti non c'è nessun rallentamento, come hai visto anche te non è così difficile fare 12', pensa che ieri ho fatto dei voli di allenamento sempre con lo stesso, ma con i led accesi e una capottina da 22g e i tempi con la stessa batteria sono scesi a 10' e 30".
    Vivo di piccole cose, ma molto spinte..

    Commenta


    • Spero di fare cosa giusta e non inquinare la discussione postando quanto segue qui... daltronde riguarda pur sempre le durate di volo....

      Non so se questa domanda ...o meglio CURIOSITA' e' gia' stata aperta... non mi sembra o almeno non nello specifico...
      Riguarda le batterie..... Mi chiedevo se nei nostri mezzi quadri o esa che siano i C della batteria hanno cosi' tanta importanza come in mezzi come gli eli....
      Ovvero... se volo con una 3S 2700ma (come esempio) su un quadri di 1300 grammi ha tanta importanza che la batteria sia da 25 - 30 o 40 C????

      Gli assorbimenti non mi sembrano cosi' elevati come su altri mezzi e la necessita' di spundo fornibile dalla batteria non mi sembra ci sia proprio...

      In definitiva... per una 3S o meglio 4S (per il mio prossimo ESA Tarot) quanti C usare visto che inoltre si parla di pesi abbastanza diversi con C diversi e quindi che influiscono sulle durate di volo dei mezzi?

      Ciao e grazie

      Commenta


      • beh, per i c di scarica bisogna sempre utilizzare il colito metodo del dimensionamento.

        se per esempio, il motore al massimo assorbe 10A è bene che l' esc sia un po' più grosso...tipo da 15. la batteria di conseguenza va dimensionata a seconda di quanti motori e regolatori si hanno. su un quadricottero ad esempio sono 15x4= 60A.
        una 2700mha con 25C scarica al masismo 67,5A
        Terrier 2.0 power by xerun 150A & leopard - Summit power by xerun 150A & toro - Ifly-4 mod by rabbit - S500 mod & VRBrain - Aerei vari

        Commenta


        • C'e' da considerare che mentre su un auto o un aereo è importante la scarica costante (può capitare di tenere il massimo a lungo), nel caso dei multicotteri non capita praticamente mai, e in hovering o volato è importante la scarica di picco.

          Più in generale ho volato pure con una 1000 10c con un mezzo da 700gr senza grossi problemi (ed esc da 10A!)

          In media 8-10A su un quadri (per tutti e quattro i motori) è il minimo sindacale.
          Informatico Professionista, Amante dei 4x4 e delle auto ibride, costruttore di quadricotteri.

          Commenta


          • bisogna non credere ai C di targa delle batterie economiche. Le demon 25C sono 25C veri... i 40C delle turningy te li sogni... detto da uno (non io) che ingravida le lipo nanotech da 70C al primo volo con gli eli e dopo 100 voli ancora non è riuscito ad ingravidare le demon 25C ...

            Personalmente non sono mai riuscito ad ingravidare una lipo con gli eli, mentre le stesse messe sui quadricotteri, si sono gonfiate dopo poco.
            Ora sul quadri volo 4S con le turningy da 3300-30C di targa e non ho grossi problemi (10A in hovering).
            La bibbia dei Bladoni V6, Blade 120SR - Guida Crius Aio Pro V1.3
            ATOM 500 - Blade 400 FBL STRETCHED 6s - 120SR.

            Commenta


            • Le uniche batterie ingravidate che ho sono le nanotech.
              Informatico Professionista, Amante dei 4x4 e delle auto ibride, costruttore di quadricotteri.

              Commenta


              • Ciskje

                Ma tu poi sei riuscito a far nascere le batterie?
                Io non ancora, ci sto provando e sarebbe bellissimo riuscire in un riproduzione spontanea e dire che le tengo in cova .
                Un po per scaricarle del tutto un po per vedere se si riproducono, alcune ingravidate le ho anche avvolte nelle coperte di allumino (un bel cuki) o nelle apposite sacche incubatrici, anche per 9 mesi...ma proprio niente neanche una microbatteria.
                Ho anche provato con culture idroponiche (mettere le batterie in acqua salata sempre per scaricarle)

                Ne avevo una che avrebbe potuto fare un parto gemellare , ma anhe questa mi ha deluso.
                Non so proprio piu cosa fare pensa che ho deciso di non ingravidarle piu, tie!!! non vorrei che godessero troppo.
                File x Dimensionamento multirotori http://www.baronerosso.it/forum/4304186-post101.html
                Manuali Ita DJI
                https://dl.dropboxusercontent.com/u/...0DJI%20ita.zip

                Commenta


                • Originariamente inviato da Blade-slap Visualizza il messaggio
                  Ciskje

                  Ma tu poi sei riuscito a far nascere le batterie?
                  Io non ancora, ci sto provando e sarebbe bellissimo riuscire in un riproduzione spontanea e dire che le tengo in cova .
                  Un po per scaricarle del tutto un po per vedere se si riproducono, alcune ingravidate le ho anche avvolte nelle coperte di allumino (un bel cuki) o nelle apposite sacche incubatrici, anche per 9 mesi...ma proprio niente neanche una microbatteria.
                  Ho anche provato con culture idroponiche (mettere le batterie in acqua salata sempre per scaricarle)

                  Ne avevo una che avrebbe potuto fare un parto gemellare , ma anhe questa mi ha deluso.
                  Non so proprio piu cosa fare pensa che ho deciso di non ingravidarle piu, tie!!! non vorrei che godessero troppo.

                  uhauhauha ma che vi siete impazziti? che state a di?
                  se è per questo io ho provato a piantare i soldi, ma non ha funzionato lo stesso...
                  On Facebook Quadricottero News
                  Guida per MicroQuad da FPV

                  Commenta


                  • Scusa Ciskje

                    Ma mi sono messo con calma ad elaborare i dati che normalmente memorizzo dopo i voli e qui in allegato la statisti ca di applicazione delle tue costanti, solo con alcune note:
                    a) io ho solo dati riguardanti sistemi a 2s e a 3s , cioe ho solo usato le due costanti relative a 2s e 3s , non c'è nessuno quad o esa nei miei dati a 4s
                    b) Ho 376 valori fatti su 4 tipi di configurazioni motori e 4 tipi di frame, questo per dare un ordine di grandezza della popolazione dei miei test su cui ho applicato le tue costanti.Solo 25 test sono relativi ad un esa
                    c) i valori sulle ascisse sono gli scostamenti tra il valore reale ed il valore calcolato, cioe tra 10 e 5 % significa che il valore sulle ordinate è la % di test che hanno un valore reale che è piu alto del calcolato compreso tra 5 e 10% , se il valore in ascisse è 25-30% significa che in ordinate si trova la % di test in cui il valore reale è maggiore di 25-30%) del valore calcolato, viceversa se in x c'è -30% significa che in Y (ordinate) ho in % quanti dei miei test riportabo che il valore vero minore del valore calcolato del 30% o più

                    In definitiva come si vede solo il circa 32 % (31,6 ) dei test riporta tra un -5% ed un +5% lo scarto tra il calcolato ed il reale. (15,8% tra -5 e 0 e 15,8% tra 0 e +5%)
                    come vedi ho parecchi casi dove il valore vero é minore di più di un 30% ripsetto al valore calcolato.
                    Perchè?
                    perche in tutti i test che faccio tante volte porto il peso del modello al massimo del consentito dai miei motori , questo per provare i limiti di payload e quindi è normale che abbia valori con molta disefficienza.

                    Mentre come si vede la % di test dove il valore è superiore al 30% è molto bassa.
                    Perché?
                    perchè primo molto difficile raggiungere valori ottimali penso che questo tutti loabbiano constatato sulla propria pelle , pardon sul proprio modello.
                    secondo perche sono quad dove ho tirato tutto come peso ...cioe praticamente vola solo lui e niente altro a bordo ...in pratica simili a tutti i test che descrivono chi cerca di ottenere o alte effecienze o alte autonomie , ma nella realta non si porta nulla a bordo diciamo solo per gioco.

                    Morale della favola ...la costante di ciskje per me ha una affidabilità del 30-31% (31,6 per l'esattezza sui miei test) , per una formula del cavo...lo molto semplificata non è male, chiaro come ho già scritto va bene per avere un idea a chi non vuole sbattersi a fare tante prove e non vuole usare Ecalc , che per altro anche lei non ci azzecca piu di tanto.
                    Ultima modifica di Blade-slap; 31 gennaio 14, 18:13.
                    File x Dimensionamento multirotori http://www.baronerosso.it/forum/4304186-post101.html
                    Manuali Ita DJI
                    https://dl.dropboxusercontent.com/u/...0DJI%20ita.zip

                    Commenta


                    • Un approccio da ingegnere, la costante 274 direi che si adatta bene anche nei tuoi casi (nei limiti del possibile chiaramente).

                      Sto facendo un po' di prove nel campo di oltre il 30% superiore (Rodolfo!).

                      Direi in linea di massima che esa e octo sono configurazione da scartare per quanto riguarda l'autonomia, la parola d'ordine sembra essere far girare le eliche PIANO!

                      A quanto pare la migliore combinazione (con pezzi stock!) è:

                      da RCTimer:
                      5010-14 360KV Multicopter Brushless Motor - $18.80 x 4
                      2Pairs 17x5.5" Carbon Fiber CW CCW Propellers - $39.97

                      Notare il costo delle eliche rispetto ai motori!

                      50 minutes flight time Quad using stock parts - Talon 750 - RC Groups
                      Informatico Professionista, Amante dei 4x4 e delle auto ibride, costruttore di quadricotteri.

                      Commenta


                      • provo anche io a mettere in pratica la teoria .
                        vi aggiornerò...

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da ciskje Visualizza il messaggio
                          Per calcolare il tempo di volo nei miei Droni uso la seguente formula:

                          3 celle:
                          flight time (seconds) = mah (battery) / total weight (gr) * 274

                          4 celle:
                          flight time (seconds) = mah (battery) / total weight (gr) * 365


                          Ho costruito un bel po' di mezzi e questo è il tempo massimo una volta ottimizzato tutto il possibile.



                          esempio: uno dei mezzi più efficienti che ho è il Gocopter Mini che raggiunge i 15 minuti, con una batteria da 2200mah 3s e 681 gr di peso in assetto di volo:

                          2200 / 681 * 274 = 885 secondi che sono appunto (diviso 60), poco meno di 15 minuti.

                          Vorrei raccogliere un po' di esperienza (e numeri) anche da voi.
                          Ciao, io ho provato il calcolo da te fatto, ma credo ci sia qualche problema, ho un drone che pesa 443 g una batteria 6s da 1300 mha e seguendo quello che ho visto in questa discussione devo moltiplicare per 547,5 ( non ho compreso cosa rappresenta questo valore ) e il risultato che mi viene fuori sono 1606 l'equivalente di 26 min è parecchio... tu che ne pensi?

                          Commenta


                          • Scusa ma non ti sei accorto che stai intervenendo in una discussione di 9 anni fa???
                            Blade Chroma***Xk Detect X380-C***Yuneec Typhoon H

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Pier2162 Visualizza il messaggio
                              Scusa ma non ti sei accorto che stai intervenendo in una discussione di 9 anni fa???
                              Mannaggia me ne sono accorto ora, va bè pazzienza.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X