annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ma nel Lazio non si vola?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ma nel Lazio non si vola?

    Buongiorno a tutti.
    Il titolo già la dice lunga...ma nel Lazio dove si deve andare per volare?
    Dalle mappe di D-flight si direbbe che è vietato ovunque!
    Se non c'è un aeroporto c'è di sicuro un parco o una riserva faunistica.
    Io mi sono costruito il mio bellissimo drone Open A2 e non posso usarlo da nessuna parte, non vi sembra paradossale?
    Ore di lavoro e materiale speso per poi fare bella mostra sulla mensola.
    Se qualcuno conosce un buchetto sgombro da restrizioni dove si possa volare senza infastidire il nido di qualche cornacchia mi piacerebbe conoscerlo.


  • #2
    Se guardi su dflight, hanno messo in zona rossa solo i parchi che hanno richiesto riserva di spazio aereo. Ovviamente NON devi attivare il layer parchi altrimenti diventa tutto un parco. Sempre su Dflight hai il link alle AIP dei parchi del Lazio (ma anche tutte le altre regioni) dove è stata richiesta e accordata da enac riserva di spazio aereo e andando a memoria, sono solo quattro o cinque. Io mi attengo a quelli e mi tengo nella borsa del drone la pagina stampata che li elenca (oltre a attestato, qrcode, assicurazione).

    Commenta


    • #3
      Grazie per la risposta, tuttavia devo osservare alcune cose:
      fin ora mi è sembrato di capire leggendo vari post sul forum e anche su varie discussioni al di fuori del forum stesso che sui parchi, riserve naturali e faunistiche, zone di montagna (di cui non si sa mai dove esattamente) sia vietato a prescindere qualsiasi attività di volo APR non autorizzata, quindi figuriamoci per la categoria OPEN.
      In virtù di ciò l'anno scorso tentai di contattare l'ente parchi del Lazio che ovviamente non mi ha risposto alla mia Email e nemmeno al telefono! (figuriamoci...).
      Quanto al famigerato e "stupendo" D-flight, dice tutto e non dice niente, perchè se non paghi i link non sono accessibili e quando lo sono non danno indicazioni chiare e comprensibili.
      Secondo D-flight basta che la zona sia bianca e per loro è tutto a posto.
      Faccio solo un piccolo esempio: la città di Anzio è tutta bianca!!!!...il che vorrebbe dire, secondo loro, che con un OPEN potrei volare sopra i palazzi, il porto, le strade...ecc...ma di cosa stiamo parlando?
      Il parco naturale della Solfatara di Pomezia è off-limits (sarà per lo zolfo nell'aria?), il parco naturale dei castelli Romani è off-limits (perche poi il merlo non nidifica...), il parco naturale della Sughereta di Pomezia è off-limits per i droni ma non per i runner e i ciclisti..., il parco di Decima e Malafede è off-limits e se possono contare a dismisura fino al mar Adriatico.
      Possibile che per fare 10 minuti di volo bisogna fare centinaia di Km in macchina per poi non essere nemmeno sicuri di cosa si stia facendo e stare nel timore che qualche forestale poco informato possa farti passare un brutto fine settimana.
      Comunque detto ciò io vorrei fare una richiesta ai piloti del Lazio....DOVE andate a volare che ci vengo anchio!!!!

      Commenta


      • #4
        I documenti sono gratuiti, basta registrarsi al sito enac. Apri una qualsiasi zona di diflight dove è indicato un parco, clicca sul link e arrivi al sito enac dove, previa registrazione gratuita, accedi al PDF parchi che hanno richiesto e ottenuto riserva spazio aereo. Solo su quelli è davvero vietato il sorvolo. Per quanto riguarda Anzio... Se è 120 metri, puoi volare ma solo con droni sub 250 grammi anche autocostruiti

        Commenta


        • #5
          Per favore, potresti inserire il link a questo PDF di cui parli, perché nonostante la registrazione al sito di enac non ho trovato nulla.
          Grazie

          Commenta


          • #6
            Come volevasi dimostrare...(e attenzione attenzione...il miracolo è avvenuto!!!!...RomaNatura mi ha insolitamente risposto)...tutto è come sempre da interpretare, nebuloso ed inspiegabile.
            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Lettera.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 227.3 KB 
ID: 914685

            Per quel che riguarda l'utilizzo ludico dei droni tutto è vietato a prescindere nonostante le apparenze lo smentiscano o peggio restino vaghe e nel dubbio...
            E' mi riferisco a quella stupenda struttura che si chiama D-Flight che riporta indicazione il piu delle volte errate e che si pretende debba essere la "Bibbia" del pilota di droni.

            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   D-flight.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 319.5 KB 
ID: 914686

            Perche se la zona indicata lo consente come riportato da D-Flight, l'ente regionale lo deve vietare? Chi dei due sta sbagliando?
            Di chi ci dovremmo fidare?
            Dobbiamo sempre rischiare che il solito burocrate poco avvezzo alla questione ci crei problemi inesistenti?

            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Notam info.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 86.8 KB 
ID: 914687

            Con questo non è voglio fare della polemica sterile e scontata ma cercare di entrare nel merito di questioni palesemente assurde.
            Mi piacerebbe sensibilizzare l'attenzione di come tutto cio che gira intorno ai droni è diventato una specie di farsa (o di tragedia...dipende da dove lo si guarda).

            ...ah dimenticavo...nella solfatara di Pomezia ci sono laghi sulfurei, puzza di zolfo, non c'è anima viva ne vegetazione ne animali...ma a chi potrei arrecare danno?
            Detto cio la questine la chiudo qui.
            Tirate voi le conclusioni se volete.

            Commenta


            • #7
              Il parco naturale in questione è segnalato, se guardi bene c'è anche la scritta "Riserva naturale di Decima Malafede", non c'entra nulla se è in CTR.
              In D-flight l'area è perimetrata in verde, ma l'azzurro del CTR non consente di selezionarla.
              Come per tutti i parchi ed aree naturalistiche, è sempre e solo l'ente parco l'ultimo ad autorizzarne il sorvolo.
              Interessante questo articolo di Dronezine al riguardo
              https://www.dronezine.it/192667/vola...hi-e-la-colpa/
              Per chi non avesse voglia di leggere, tutto si riassume in questa frase
              Tocca all’operatore di droni verificare se esistono limitazioni al volo su tutte le fonti disponibili
              Ultima modifica di Pier2162; 25 giugno 21, 10:51.
              Blade Chroma***Xk Detect X380-C***Yuneec Typhoon H

              Commenta


              • #8
                Non so se è possibile pubblicare qui sopra, in ogni caso da cellulare è complicato, comunque i parchi con riserva di spazio aereo nel Lazio sono 5, uno di questi è il litorale romano in zona Ostia. La cosa infatti è riportata su dflight anche senza attivare il layer parchi, altrimenti diventa mezza Italia non volabile.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da picoely Visualizza il messaggio
                  Non so se è possibile pubblicare qui sopra, in ogni caso da cellulare è complicato, comunque i parchi con riserva di spazio aereo nel Lazio sono 5, uno di questi è il litorale romano in zona Ostia. La cosa infatti è riportata su dflight anche senza attivare il layer parchi, altrimenti diventa mezza Italia non volabile.
                  Forse la cosa non è abbastanza chiara...la legge (e ripeto LEGGE) 394/94, art 11, comma 3 art "h", vieta qualsiasi sorvolo di qualsiasi cosa sulle aree protette, siano questi parchi, aree faunistiche o riserve naturali...e non si fanno sconti a nessuno!!!
                  Pertanto come hai detto tu mezza Italia ed anche più non è volabile per i droni, specialmente per la categoria open per cui non c'è D-flight che tenga contro una legge dello stato che ha i paraocchi e guarda solo dritto.
                  Tutto il reso è polemica e speculazione!

                  Commenta


                  • #10
                    Proprio per il fatto che la legge è stata emanata 26 anni fa, il fatto che oggi ci siano i droni mentre a quei tempi c'erano forse solo gli aeromodelli non cambia il succo del discorso: c'era il divieto 26 anni fa e c'è il divieto tuttora. Sicuramente sono aumentate le aree naturalistiche, riducendo ulteriormente gli spazi disponibili.
                    ​​​​​​

                    Blade Chroma***Xk Detect X380-C***Yuneec Typhoon H

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Pier2162 Visualizza il messaggio
                      Proprio per il fatto che la legge è stata emanata 26 anni fa, il fatto che oggi ci siano i droni mentre a quei tempi c'erano forse solo gli aeromodelli non cambia il succo del discorso: c'era il divieto 26 anni fa e c'è il divieto tuttora. Sicuramente sono aumentate le aree naturalistiche, riducendo ulteriormente gli spazi disponibili.
                      ​​​​​​
                      Io ho fatto aeromodellismo per quindici anni e abbiamo volato ovunque. Tanto per citarne qualcuno, su al pendio del Tuscolo (chi è del posto lo conosce) ci andavamo con gli alianti...provaci ad avvicinarti adesso. Ma la questione non è questa:
                      Noto con piacere che anche tu convieni sul fatto che le aree disponibili si sono ridotte a causa del fatto che qualsiasi posto abbia un cespuglio diventa automaticamente riserva naturale protetta (e forse è anche giusto).
                      Quello che voglio ribadire con tutto ciò e che la categoria degli hobbisti, degli open e degli appassionati sono stati totalmente penalizzati a favore esclusivo delle "operazioni specializzate" che forse fruttano di più...
                      Diciamolo chiaramente senza nasconderci dietro un dito...far volare un drone per divertimento oramai non è più possibile, basta, stop, chiuso, finito tutto...a meno di non doverti buttare obbligatoriamente sul mini da 249 grammi e relegare il tuo bellissimo F450 da due Kg di peso al decollo sullo scaffale in cantina.
                      Poveri hobbisti...tra un po non si potrà nemmeno varare una barchetta di carta in uno stagno senza essere accusati di danno ambientale.

                      PS
                      avrei piacere che a rispondere ai post non siano sempre le stesse persone...magari un opinione più allargata non farebbe male su certi argomenti.

                      Commenta


                      • #12
                        benedetto se tu avessi frequentato di più il forum ti saresti accorto che il calo di utenti nell'ultimo anno è stato pazzesco: - 90%.
                        Sarà una combinazione che sia successo proprio a seguito dell'entrata in vigore del regolamento EASA?
                        E non solo su questo forum...
                        Detto ciò, non aspettarti ulteriori risposte.
                        ​​​​​​
                        Blade Chroma***Xk Detect X380-C***Yuneec Typhoon H

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da benedetto Visualizza il messaggio

                          Forse la cosa non è abbastanza chiara...la legge (e ripeto LEGGE) 394/94, art 11, comma 3 art "h", vieta qualsiasi sorvolo di qualsiasi cosa sulle aree protette, siano questi parchi, aree faunistiche o riserve naturali...e non si fanno sconti a nessuno!!!
                          Pertanto come hai detto tu mezza Italia ed anche più non è volabile per i droni, specialmente per la categoria open per cui non c'è D-flight che tenga contro una legge dello stato che ha i paraocchi e guarda solo dritto.
                          Tutto il reso è polemica e speculazione!
                          Non mi sono spiegato. Il layer parchi su Dflight NON va attivato, altrimenti mezza Italia non è volabile. I VERI parchi con RISERVA DI SPAZIO AEREO sono solo quelli che vedi senza attivare il layer parchi. Su quelli NON si può volare, sugli altri se ci sono limitazioni sono "inventate" dagli enti parco di turno ma non hanno valore legale.

                          Commenta


                          • #14
                            Ulteriori conferme da enac e dronezine

                            https://www.dronezine.it/276011/dron...nac-chiarisce/

                            Commenta


                            • #15
                              benedetto guardarti il link qui sopra e altri che ho postato, finalmente enac ha scritto ufficialmente quello che ho scritto più volte su questo thread

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X