annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Primo volo all'aperto.... una brutta esperienza .... con finale a sorpresa !

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Primo volo all'aperto.... una brutta esperienza .... con finale a sorpresa !

    Nei giorni scorsi, in casa avevo provato a stabilizzare il "Tarantula" e dopo vari crash ero riuscito a controllare il quadricottero ad altezza e posizione più o meno stabile. Sabato pomeriggio, complice l'idea di fare shopping a Parco Leonardo (nelle vicinanze della Nuova Fiera di Roma), decido di provare il primo volo all'aria aperta, visto la bella giornata, assolata e priva di vento (almeno a terra)
    Assicuratomi quindi di avere la batteria carica e le componenti di ricambio, posiziono il "volatile" al centro degli sterminati e vuoti parcheggi intorno all'area fieristica e, puntualmente ripreso in video dal cellulare della mia compagna, inizio a farlo sollevare da terra. Per il primo minuto di volo, tutto bene, mi tengo ad altezza non superiore ai 10 metri e faccio andare il Tarantula in lungo e largo.
    Ad un certo punto mi accorgo che, forse a causa della mia mancanza di sensibilità sul "gas" il drone acquista sempre maggiore altitudine, provo a rallentare un po i motori (forse troppo poco, per paura di una rovinosa caduta sull'asfalto) ed il drone continua a salire mentre, distraendomi sulla traiettoria, inizia ad allontanarsi. Provo a farlo girare a destra, ma dopo un breve accenno, continua imperterrito ad allontanarsi ed a salire. Per farla breve.... in 2 minuti e 37 (riportato sul video) il drone diventa un puntino nel cielo, tanto che non riesco più a capire più dove sia orientata la sua "testa". Lancio un laconico "mi sa che lo stiamo perdendo" alla mia preoccupata compagna, poco prima che il velivolo scompaia dalla mia vista a causa dell'altitudine. Sconfortato spengo il radiocomando e ci mettiamo alla ricerca dei "rottami" spostandoci con la macchina ed a piedi per almeno un'oretta nel raggio di circa 300 metri dal punto di decollo. Il calare della sera rende presto l'operazione impossibile e non ci resta che tornare a casa con l'amaro in bocca.
    A casa, utilizzando il video, google maps e le traiettorie che ricordavo, cerco di analizzare le possibili zone di "atterraggio"... prima di addormentarmi noto che ai lati dei parcheggi utilizzati da pista di decollo, ci sono parecchi boschetti, canneti, l'autostrada Roma - Fiumicino ed i binari del trenino per l'aeroporto.... il sonno poi ha la meglio sul pensiero fisso : "dove sarà ?"
    Stamattina, visto lo splendido meteo, con molti dubbi, ben poche speranze un binocolo ed il cannocchiale del fucile ad aria compressa, sono tornato sul luogo della "sciagura". Basandomi sulle analisi della sera prima e sulle triangolazioni ipotizzate ho iniziato a percorrere in lungo ed in largo ispezionando ogni anfratto, i canali di scolo, le aiole, le cime degli alberi ed i campetti..... vanamente.
    Tornando affranto al punto di decollo provavo a analizzare meglio le possibili traiettorie, convincendomi che il drone possa aver superato la ferrovia ed essere caduto nei pressi del boschetto limitrofo. Con la macchina mi sposto verso la stazione "Fiera di Roma" ed inizio a piedi la ricerca nel boschetto e successivamente, con il morale sempre più giù, a percorrere di lato i binari e la relativa massicciata. Guardo ovunque, ma il drome è scomparso. Mi do un target temporale, visto che si sta facendo ora di pranzo... mi dico : arrivo fino a quella casetta che costeggia i binari e poi basta, mi metto il cuore in pace ! Arrivo alla casetta guardo e riguardo ovunque ed inizio un mesto ritorno.... ad un tratto, proprio dietro al binario davanti a me vedo qualcosa che potrebbe assomigliare ad un'elica del mio Tarantula.... prendo il cannocchiale da 12X e..... si ! ... è lui ! ... l'ho trovato ! ... ora il problema è recuperarlo (attraversando i binari protetti da una rete) e capire in che condizioni sia. Detto fatto...trovo un varco nella rete li vicino... attraverso con la massima attenzione (fortunatamente quel tratto di binario è rettilineo per chilometri)... e finalmente rimetto le mani sul mio gioiellino ! Praticamente non ha un graffio, si è soltanto sganciata la telecamera che è ad incastro ! La successiva analisi delle funzionalità, previa ricarica casalinga della batteria ormai esaurita, mi conferma che funziona tutto alla perfezione ! Oggi è stato sicuramente un giorno fortunato ! Le prossime volte starò sicuramente più attento, almeno finchè non avrò fatto l'adeguata esperienza, ad evitare che si alzi ed allontani in modo simile !
    Allego due foto.... la prima relativa a quello che doveva essere l'ultimo decollo (tratto dal video) di sabato pomeriggio e la seconda relativa al "relitto" a fianco dei binari (nel cerchio rosso) prima del recupero di domenica mattina.


    Ultima modifica di Pier2162; 12 novembre 18, 10:23. Motivo: Rimosso foto in quanto violanti il regolamento.

  • #2
    Come sarebbe bello non dover più leggere certi post. D'altra parte il giorno di ferragosto in una località dell'entroterra ligure dove stavo in vacanza ,un amico o collega del nostro Chips... nella piazza principale metteva allegramente in volo il suo drone fra il consenso degli astanti. Un vigile era li e pure applaudiva !!!! Evviva ma poi non lamentiamoci, se un giorno, ci impediranno con leggi impossibili ai più di coltivare il nostro passatempo. Purtroppo la mamma dei cretini è sempre incinta.

    Commenta


    • #3
      Forse il nostro Chip-JJRC-H16 non si rende conto di cosa ha rischiato: quella zona è in piena ATZ (e CTR) dell'aeroporto di Fiumicino!!!
      Sarebbe stato meglio che si fosse letto il regolamento prima di fare un'imprudenza del genere...
      https://www.dronerc.it/forum/forum/d...ndotta-di-volo

      Gli consiglio inoltre di dare una sbirciata a quest'altra discussione ..
      https://www.dronerc.it/forum/forum/d...-a-dove-volate
      Ultima modifica di Pier2162; 12 novembre 18, 10:25.
      Blade Chroma*Xk Detect X380-C

      Commenta


      • #4
        .... prendo atto del cazziatone..... non immaginavo che le ferree regole riguardassero i "giocattoli" da poche decine di grammi..... in ogni caso ho scaricato AirMap per la verifica delle eventuali aree di volo intorno la Capitale (dovrò soltanto capire il significato degli innumerevoli "colori" delle varie aree, o comunque trovare un'area senza sfondi )...... grazie.

        Commenta


        • #5
          guarda qui, è un sito direttamete gestito dall'enac

          https://app.d-flight.it/#/

          ovviamente in TUTTE le zone colorare NUN SE PUEDE!
          azz roma è messa 10 volte peggio che milano

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Chip-JJRC-H16 Visualizza il messaggio
            .... prendo atto del cazziatone..... non immaginavo che le ferree regole riguardassero i "giocattoli" da poche decine di grammi..... in ogni caso ho scaricato AirMap per la verifica delle eventuali aree di volo intorno la Capitale (dovrò soltanto capire il significato degli innumerevoli "colori" delle varie aree, o comunque trovare un'area senza sfondi )...... grazie.
            Quello che tu chiami giocattolo da pochi grammi e che racconti essere scomparso dalla tua vista, fosse caduto sulla testa di una persona lo avrebbe ucciso. Visto che avrai studiato, ti invito a calcolare l'energia trasmessa nell'impatto di un corpo di massa 1 che cade da x metri sottoposto alla forza di gravità. Quello che colpisce nel tuo racconto è proprio la totale mancanza di senso di responsabilità. Alla fine sei ben felice di averlo ritrovato e attraversi i binari, protetti da rete, violando il regolamento di polizia ferroviaria ( e qui si va nel penale) e posti pure le foto e Pier le toglie e ti spiega perchè. D'accordo appieno quando affermi che quel giorno per te è stato fortunato. Sei libero e potevi essere accusato di un bel pò di reati. Consiglio da adulto, anzi vecchio, a giovane : ti piace far volare i droni ? penso di si e ti sei pure iscritto al nostro club. Impara dagli errori, non li ripetere e fai le cose bene e alla fine ne avrai soddisfazione e aiuterai tutti noi a portare avanti il nostro passatempo. Vedrai che ci riesci.

            Commenta


            • #7
              .... ovviamente gli errori non si ripeteranno, anche se il rischio di perdere nel vuoto un drone "impazzito" immagino sia presente e costante per tutti..... ritengo che non ci possa essere mai la sicurezza totale, nemmeno in aree apposite e sufficientemente lontane da cose e persone, visto che già il mio "giocattolino" (secondo i video di youtube) riuscirebbe ad allontanarsi di 500-600 metri dal punto di decollo.... non oso immaginare cosa sono in grado di fare le varie "bestioline" che ho visto girare a velocità spaventose (condotte da mani iper esperte) negli angoletti delle ville romane. In ogni caso, visto che non sono un bimbo (superati i 50 da un pezzo) l'attraversamento dei binari (visto che non erano percorribili altre strategie) è stato eseguito nella massima sicurezza (visto le visuali permesse) e, anche se non vuole essere una scusante, in compagnia di parecchi "utenti" che quotidianamente non gradiscono perdere tempo nei sottopassi. Infine, pur non volendo certamente sminuire il rischio della caduta su incolpevoli persone di passaggio (ricordo che, anche se ignoravo di essere in "no fly zone", ero al centro di sterminati parcheggi completamente deserti), probabilmente l'effetto non sarebbe certamente peggiore di quello di una violenta e "gratuita" pallonata durante una improvvisata partita di calcio. E' ovvio che anche in quest'ultimo caso (se non erro la recente cronaca riporta della morte di una vecchietta in simili circostanze) la responsabilità delle azioni ricade, come è giusto che sia, sul singolo.
              Avendo preso coscienza delle regole e dei pericoli indotti, pianificherò le prossime uscite in maniera adeguata..... nel frattempo sto migliorando la scarsa dimestichezza con il radiocomando in ambito indoor e/o casalingo per perfezionare il controllo del quadricottero ....... tutto ciò l'obiettivo di collaborare al mantenimento ed allo sviluppo del mio e vostro gradito "passatempo".

              Commenta


              • #8
                Alla fine tutto si riassume sul fatto che chi produce questi giocattoli e chi li vende poco gliene frega di chi li compra e come /dove li usa, e tantomeno si prende la briga di informare delle regolamentazioni cui sono soggetti.
                Manca formazione ed informazione: basterebbe poco davvero.
                Nessuno è tenuto ad iscriversi ad un forum per venire a conoscenza di queste regole, è vero che la legge non ammette l'ignoranza ma un aiutino non guasterebbe, del resto chi compra può pensare che se si vendono liberamente sia altrettanto lecito usarli liberamente.
                Ultima modifica di Pier2162; 14 novembre 18, 19:03.
                Blade Chroma*Xk Detect X380-C

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Pier2162 Visualizza il messaggio
                  Alla fine tutto si riassume sul fatto che chi produce questi giocattoli e chi li vende poco gliene frega di chi li compra e come /dove li usa, e tantomeno si prende la briga di informare delle regolamentazioni cui sono soggetti.
                  Manca formazione ed informazione: basterebbe poco davvero.
                  Nessuno è tenuto ad iscriversi ad un forum per venire a conoscenza di queste regole, è vero che la legge non ammette l'ignoranza ma un aiutino non guasterebbe, del resto chi compra può pensare che se si vendono liberamente sia altrettanto lecito usarli liberamente.
                  Te li immagini, Pier, gli addetti alla vendita che dopo aver proposto l'articolo al cliente dicono :" qui a roma mica lo puoi usare, li nemmeno sù meno che mai...giù non se ne parla...in casa solo se hai una palestra vuota tutta tua.... l'importo delle multe è il seguente e in più hai la denuncia penale....però lo puoi sempre mettere in salotto e guardartelo che bello è bello e gli amici penseranno che hai la grana e che ami le sculture moderne ...ora sgancia mille eurini Grazie"
                  Naturalmente a metà strada il cliente avrà già guadagnato l'uscita a razzo...pardon a drone impazzito

                  Commenta


                  • #10
                    Non intendevo questo. Intendevo che venissero indicati sulla confezione, paese per paese, i riferimenti alle rispettive regolamentazioni.
                    È evidente che il nostro Chip-JJRC-H16 ne era totalmente all'oscuro, e come lui la stragrande maggioranza di chi acquista un drone, compreso quello che lo faceva svolazzare nella piazza del paese dove sei andato in vacanza che citavi più sopra
                    ​​​​​​Ma è evidente che fa più comodo così, che ci guadagnano tutti (escluso il turista di turno o lo sfortunato che viene beccato), questo fino a quando non succederà un patatrac di quelli grossi che metterà a terra tutti i droni

                    ​​​​​​
                    Ultima modifica di Pier2162; 15 novembre 18, 08:36.
                    Blade Chroma*Xk Detect X380-C

                    Commenta


                    • #11
                      Se fossi il legislatore noncambierei le regole perchè inasprendole un settore in grande espansione verrebbe penalizzato se non adirittura cancellato. Che fare quindi? Le FdO puniscano severamente facendo dei distinguo di buon senso. So che , da un punto di vista strettamente giuridico , questo non dovrebbe essere fatto, ma per demandare poi a un giudice la decisione ,meglio fare quello che già avviene per molte infrazioni stradali. Insomma c'è differenza fra uno che torna dal lavoro col motorino e non ha acceso le luci per dimenticanza e uno che ti sfreccia davanti al naso a 100 in città. Insomma se usi un drone con giudizio e poi proprio in regola al 100% non lo sei, penso che un avvertimento basti. Chi invece , come nel caso della piazza del paese fa volare un drone sulla testa della gente, allora la sanzione ci sia e pur pesante. Le regole ci sono già e molto restrittive. Siano fatte osservare, con buon senso. Adesso il primo che mi scrive : guarda che siamo in Italia...

                      Commenta

                      Sto operando...
                      X