annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio primo drone (mannaggia alla C0)

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio primo drone (mannaggia alla C0)

    Ciao tutti,
    ho già preso il patentino A1-A3 e sto studiando per l'A2 che dovrebbe arrivare prossimamente.
    Dopo anni in gioventù in cui ho voltato con degli elicotteri vorrei ora tornare a farlo con un drone.
    Dopo aver letto numerosi blog/articoli e visto video vari mi sembra di avere capito che c'è un motivo se il leader di mercato è DJI e che se si dovesse scegliere uno dei suoi droni difficilmente si sbaglierebbe.
    Visto il mio budget quindi sarei orientato verso un mini pro. Non che ci debba fare chissà che per ora (ma forse l'appetito vine mangiando) ma ritengo che il rilevamento degli ostacoli sia molto di aiuto.
    Ora però viene l'annosa scelta tra il 3 e il 4.
    Grandi differenze non ce ne sono mi sembra di capire se non nella questione della marcatura C0. Francamente il limite a 120m dal punto di decollo imposta ai C0 mi sembra davvero una xxxxx pazzesca e quindi sarei orientato a recuperare un mini 3 pro "legacy" visto che adesso DJI ha pubblicato i manuali con l'MTOM, senza procedere alla marcatura C0.
    Questa però è solo la mia impressione a caldo e nella confusione totale delle regole a cui mi sto abituando e l'ignoranza davvero profonda sui mezzi in commercio.
    Detto questo vorrei sapere qual è il vostro parere ed avere un consiglio su quale drone orientarmi.

    Grazie a tutti della pazienza

    Un Saluto

  • #2
    Non sono molto amante di DJI, qui sicuramente il buon gianni_BT saprà consigliarti al meglio.
    Yuneec Typhoon H

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Pier2162 Visualizza il messaggio
      Non sono molto amante di DJI, qui sicuramente il buon gianni_BT saprà consigliarti al meglio.
      Non che li abbia sposati eh ma tutto ciò che ho letto mi ha fatto una “testa così”…
      Sono anche disposto a valutare alternative e ad ascoltare i consigli ☺️

      Commenta


      • #4
        No no, non volevo dire quello, io non mi intendo di DJI perché non ne ho mai avuti, ovvero mai voluti, in particolare per il fatto che sono troppo cari come prezzo di acquisto e troppo soggetti ad aggiornamenti frequenti che a volte fanno più danni che benefici...ma al momento sembrano essere gli unici che si sono adeguati e si stanno adeguando alle nuove regole.
        La quota di volo di 120 mt è cmq valida per tutti, non sono per i C0.
        Yuneec Typhoon H

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Pier2162 Visualizza il messaggio
          La quota di volo di 120 mt è cmq valida per tutti, non sono per i C0.
          Per i C0 vale dal “punto di decollo” e non dal punto più vicino del suolo. Se voli in pianura è lo stesso ma se voli su terreni scoscesi potrebbe fare la differenza.
          Comunque non si finisce mai di imparare e ascoltare i pareri degli altri mi aiuta sempre a prendere una decisione più consapevole.
          Se hai dei personali suggerimenti quindi non esitare!

          Grazie ancora

          Commenta


          • #6
            La differenza tra il C0 e gli altri, però è che:
            -I C0 hanno un limite di altezza di 120m dal punto di decollo
            -Gli altri hanno, invece, un limite di altezza di 120m da terra

            In altre parole, se sei in pianura cambia nulla... sui monti, invece si in quanto con un drone NON C0 puoi seguire l'andamento della montagna mentre con un C0 non si può in quanto limitato dal punto decollo.

            Commenta


            • #7
              Vista la velocita' con cui DJI sforna i modelli, io sarei sempre per scegliere l'ultimo, anche se diventera' obsoleto in pochi mesi. La mia esperienza con DJI e' pero' che i modelli durano a lungo. Io ho un Mavic Air 1 di ormai 4 anni e mezzo e funziona ancora benissimo sia lui che le sue 3 batterie originali e telecomando.
              E mi faccio una ragione del fatto che oggi i suoi successivi fratelli hanno tempi di volo, distanze teoriche di trasmissione segnale, rumorosita' inferiore e altre caratteristiche incomparabilmente migliori: ormai conosco i suoi limiti e mi adeguo.
              Il discorso dei 120 metri dal decollo o dal punto piu' vicino del terreno lo considero un po' un problema di lana caprina, valido solo per riprese in condizioni molto particolari, con forti dislivelli e pendenze, ma ricordo a tutti che vale la regola del volo a vista(almeno in categoria "Open") e che gia' un mini a 120 metri si fa una discreta fatica a vederlo.
              E se c'e' qualche svantaggio per il discorso dei 120 metri, non dimentichiamo l'indubbio vantaggio a favore dei C0 di poter volare in zone abitate e anche se c'e' qualcuno non informato nelle vicinanze, tralasciando la possibilita' di volare senza patentino che non e' un problema ne' per me ne' per mauog .
              Da queste considerazioni deriva subito il consiglio che l'acquisto va fatto in considerazione dell'utilizzo prevalente che si intende fare: scegliere un modello che si adatta all'uso prevalente e adeguarsi per il resto.
              Ogni prestazione, del resto, ha i suoi pro e contro.
              Il mio Mavic Air 1 ha solo i sensori di ostacolo davanti e dietro: un ovvio limite rispetto ai modelli che hanno anche quelli laterali. Ma la prima volta che ho volato dalla mia barca a vela, non riuscivo piu' a rientrare col muso in avanti, in quanto il rilevatore di ostacoli rilevava sartie , strallo e paterazzo e mi lasciava il drone fisso a un paio di metri dal bordo barca, quindi irrecuperabile. Meno male che la mancanza dei sensori laterali mi ha consentito il rientro con il drone di lato, altrimenti, allora che mi ricordavo come si fa a disabilitarli in volo, avrei avuto il drone in fondo al lago Maggiore per esaurimento della batteria.
              Chiaramente le volte successive sono partito con i sensori disabilitati, ma la prima volta non ci avevo proprio pensato.
              Quindi per i droni vale il discorso valido per quasi tutti gli oggetti tecnologici( e anche non): non esiste il meglio in assoluto e il meglio di oggi sara' superato da qualcosa di meglio tra pochi mesi. Quindi scegliere oggi (e non in un futuro in attesa del modello migliore) quello che va bene per me per l'utilizzo prevalente che prevedo di farne in una ragionevole prospettiva temporale e che sia alla portata delle mie tasche, senza intestandirmi su prestazioni che non usero' mai(o quasi mai) e senza dimenticarmi che la mia intelligenza potra' sopperire a qualche limite che la mia scelta mi impone.
              Ultima modifica di gianni_BT; 10 gennaio 24, 18:55.
              JJRC H8C /Eachine Wizard X220/Eachine QX65/JJRC H31/DJI Mavic Air
              Phantom 1.1.1, gimbal, SJ4000 e Gitup GIT2
              Eachine ET526 / Eachine LCD5800D 5.8GHz 40Ch FPV

              Commenta


              • #8
                mauog ecco...ora hai capito perché più sopra avevo chiesto l'intervento di gianni_BT
                Yuneec Typhoon H

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Pier2162 Visualizza il messaggio
                  mauog ecco...ora hai capito perché più sopra avevo chiesto l'intervento di gianni_BT
                  Credo proprio di sì.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da gianni_BT Visualizza il messaggio
                    Vista la velocita' con cui DJI sforna i modelli, io sarei sempre per scegliere l'ultimo
                    ...
                    ...
                    Quindi per i droni vale il discorso valido per quasi tutti gli oggetti tecnologici( e anche non): non esiste il meglio in assoluto e il meglio di oggi sara' superato da qualcosa di meglio tra pochi mesi. Quindi scegliere oggi (e non in un futuro in attesa del modello migliore) quello che va bene per me per l'utilizzo prevalente che prevedo di farne in una ragionevole prospettiva temporale e che sia alla portata delle mie tasche, senza intestandirmi su prestazioni che non usero' mai(o quasi mai) e senza dimenticarmi che la mia intelligenza potra' sopperire a qualche limite che la mia scelta mi impone.
                    Grazie per avere condiviso le tue riflessioni e la tua esperienza, in effetti il ragionamento che hai messo sul tavolo non fa una piega.

                    Mauro

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao a tutti,
                      mi collego a questo thread visto che è l argomento che mi interessa.
                      Ho avuto un phantom 2 anni fa e la ricezione a quel tempo era non un granchè.

                      Ora mi riaffaccio e penso che per ciò che mi riguarda siamo bene.
                      Fondamentalmente vorrei avere un drone per esplorare le montagne in cui vado e vedere le zone poco accessibili.
                      Siccome è un esplorazione, fpv piu che foto.

                      Sbaglio o da come è regolato l attuale sistema dovrei puntare su un Mini pro 3 (non classe c0 come il 4) e occhiali dji googles 2?
                      Potrei sorvolare anche la cresta del monte, un c0 non può a meno che non ci sia proprio a pochi metri.

                      grazie

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao Fiducia benvenuto sul forum, si quelli marcati C0 l'altezza massima viene misurata dal punto di decollo, mentre invece negli altri i 120 metri vengono calcolati tra il drone e il punto piu' vicino alla superficie terrestre.

                        Per la guida FPV sempre da regolamento con persona vicino che guarda a vista il drone, assicurazione e registrazione su D-flight obbligatoria con applicazione del QRcode operatore sul mezzo.
                        Per utilizzare gli occhiali della DJI Googles 2 a bassa latenza e alta qualità, devi acquistare mezzo compatibile con questi ultimi, c'è anche il motion controller se trovi piu' naturale il controllo attraverso quest'ultimo.

                        Commenta


                        • #13
                          grazie della risposta
                          quindi escludo il mini 4 pro

                          ma se nn guidassi in fpv prendendo l rc con schermo (ho visto che si vede bene, non come una volta col cellulare che al primo raggio di sole son cecato) non servirebbero registrazioni o assicurazioni?

                          A cosa serve la marcatura? cioe io vorrei tenere i 500mt perché alcune creste vanno ben sopra un salto di 120mt
                          Alcuna intenzione invece di volare su edifici o luoghi con persone, ripeto voglio esclusivamente esplorare posti in cui non arrivo
                          Ultima modifica di Fiducia; 10 febbraio 24, 23:38.

                          Commenta


                          • #14
                            Purtroppo anche con radiocomando temo l'assicurazione e la registrazione siano obbligatori, ti lascio articolo sulla questione:

                            https://www.dronezine.it/faq-droni-2...0registrazione.
                            Ultima modifica di ocean; 12 febbraio 24, 15:04.

                            Commenta


                            • #15
                              Grazie , questa parte l ho capita

                              Ma ripeto la domanda, posso non eseguire la marcatura c0 che francamente non so manco cosa sia e come si faccia al mini3 pro?

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X